“Rapporto sulla qualità degli outcome clinici nell’ospedalità privata”

In occasione della 55ª Assemblea Generale AIOP che si è svolta il 10 e 11 Maggio a Cernobbio, è stato presentato  il “Rapporto sulla qualità degli outcome clinici nell’ospedalità privata”. La ricerca si basa sull’analisi di 19 indicatori di esiti delle cure degli ospedali privati accreditati messi a confronto con gli ospedali gestiti dalle Asl e le Aziende ospedaliere pubbliche. I risultati confermano la buona qualità complessiva delle cure ospedaliere offerte dai due comparti del Ssn, con una migliore affermazione del privato in 15 indicatori sui 19 selezionati da Agenas per la valutazione complessiva della qualità delle cure. La ricerca basata sui dati del Programma nazionale esiti (Pne) realizzato da Agenas per conto del ministero della Salute – i cui dati sono sono stati illustrati dal nostro Presidente Marco Lampasona e dal nostro Direttore del board scientifico Vittorio Scaffidi Abbate, ha analizzato le performance cliniche delle due componenti, pubblica e privata, che costituiscono l’offerta ospedaliera in Italia.

Vi proponiamo l’intervento del nostro Presidente Marco Lampasona Intervento Marco Lampasona

“CAREDATA Clinical Outcomes Analytics” il primo healthcare data analytics per l’ospedalità privata

In occasione della 55ª Assemblea Generale AIOP che si svolgerà il prossimo 10 e 11 Maggio a Cernobbio Como presso il Centro Congressi Villa Erba, presenteremo “CAREDATA – Clinical Outcomes Analytics” la prima soluzione web che consente al management sanitario di analizzare le performance cliniche della propria struttura sulla base degli indicatori di esito di cui al Programma Nazionale Esiti del Ministero della Salute.
In particolare, la soluzione consente, per ogni intervento sanitario monitorato dal PNE, le seguenti elaborazioni:
• numero casi trattati e percentuale rispetto al totale dei casi trattati dal “privato” a livello regionale;
• valore dell’indicatore di esito e confronto con media nazionale, con esiti altri operatori privati in forma anonimizzata con relativo grafico di dispersione;
• ranking della struttura;
• esito minimo richiesto dalla normativa (se presente);
• giudizio sintetico sulla performance clinica.

Attraverso CAREDATA, il management sanitario può rapidamente:
• rilevare eventuali gap rispetto allo standard minimo;
• confrontarsi con gli altri operatori per ogni intervento sanitario (in forma anonimizzata);
• individuare le aree critiche su cui intervenire;
• storicizzare i dati negli anni;
• avere un quadro completo dei propri esiti e della propria posizione rispetto al contesto di riferimento per pianificare eventuali percorsi di miglioramento continuo.

Per maggiori informazioni consulta caredata.innogea.com o scrivi a info@innogea.com

“INNOGEA sempre impegnata sul sociale”

Dopo l’Italian bike festival tenutosi all’interno del Parco reale della Favorita e la presentazione del “Giro della Sicilia 2019” tenutasi nella sede del Parlamento più antico d’Europa Palazzo dei Normanni..

Oggi Vi riproponiamo l’articolo del nostro Presidente Marco Lampasona pubblicato sulla II° edizione de “La Domenica Favorita” Articolo Marco Lampasona

 

A Smau MIlano Oggi il nostro workshop “soluzione per la gestione proattiva dei rischi in ambito sanitario”

Al via oggi alle 11.00 il nostro workshop “soluzione per la gestione proattiva dei rischi in ambito sanitario” in cui presenteremo “ CareRisk ”:

Si tratta del primo strumento applicativo destinato alle strutture sanitarie che integra una serie di gold standard per la gestione del rischio ed una piattaforma per la loro configurazione e valutazione. La soluzione consentirà di far gestire alle organizzazioni sanitarie il governo del miglioramento ed il coinvolgimento operativo di tutto il personale.

L’obiettivo che CareRisk si pone, infatti, è quello di rendere organico e strutturato il processo di gestione del rischio consentendo alle aziende di avviare un percorso di sicurezza dell’assistenza sanitaria puntando all’eccellenza.

Il progetto nasce dalla collaborazione di Innogea Srl, specializzata nel settore sanitario, PGMD Srl di Milano e la clinica siciliana Santa Barbara Hospital.

Oggi approfondiremo il tema durante il workshop con Verspieren, importante broker assicurativo del settore sanitario, e con la compagnia di assicurazione SHAM.

“Nessun progetto di miglioramento può essere avviato da un organizzazione se non si ha la piena conoscenza da dove si parte, afferma il nostro Presidente Marco Lampasona, servono dati ed informazioni puntuali, e soprattutto è molto utile avere un benckmark di riferimento riconosciuto a livello internazionale per capire dove ci si trova; scattare una fotografia del rischio, per poi scattarne un’altra ed un’altra ancora ti fa capire l’evoluzione che l’azienda mette in atto. Niente è migliorabile se non è misurabile e soprattutto se non è sottoposto ad attenta governance”.

“E’ necessario cambiare il paradigma culturale con cui si gestisce il rischio in ambito sanitario. Bisogna essere proattivi e non reattivi se si vuole incidere sulla sicurezza delle cure e dell’assistenza. CareRisk non è altro che una road map che rende semplice e consequenziali i comportamenti aziendali in materia di rischio. L’impatto sociale ed economico diretto ed indiretto di una corretta gestione del rischio è enorme ed i margini”

Per maggiori info: info@innogea.com

Scheda CareRisk

 

Logo CareRisk 2

0Scheda CareRisk

 

 

“CARERISK” Soluzione per la Gestione Proattiva dei Rischi in ambito sanitario

Innogea, in occasione di SMAU Milano organizza il 25 Ottobre il workshop “Soluzione per la Gestione Proattiva dei Rischi in ambito sanitario”: presenteremo “Carerisk” la prima soluzione informativa, sviluppata in collaborazione con P.G.M.D consulting e il Santa Barbara Hospital, in grado di aiutare le Organizzazioni sanitarie a valutare il livello di compliance ai gold standard in materia di rischio clinico, a stimarne un indice di rischio e a gestire le azioni di miglioramento continuo! Grazie anche ad Assolombarda per il coinvolgimento.

Le iscrizioni sono aperte su https://lnkd.in/gb34NrT

Vi invitiamo a scriverci all’indirizzo eventi@innogea.com o a chiamare lo 02/83623040 per iscrizioni o per ricevere il biglietto ingresso omaggio allo Smau.

 

Logo CareRisk 2

43117148_2006696092720403_7407422837192916992_n

WordPress Video Lightbox